Ciclismo World Tour, al via la stagione delle pietre: la preview della Omloop Het Nieuwsblad

La stagione di ciclismo professionistico 2024 sta entrando sempre più nel vivo e, questo weekend, andrà in scena la gara inaugurale delle classiche delle pietre, le gare del Nord, che si svolgono in particolare in Belgio, a cui i corridori prendono parte in preparazione a Giro delle Fiandre e Parigi Roubaix.

Sabato 24 febbraio prenderà il via da Gent la Omloop Het Nieuwsblad, storica classica belga, che dà il via alla stagione delle pietre e che presenta nel suo albo d’oro diversi nomi illustri, come Merckx, Van Petegem, Gilbert, Museeuw, Van Avermaet, Pozzato e, ultimamente, Wout Van Aert.

La gara si svilupperà su un percorso di 202 chilometri, con partenza, appunto, da Gent e arrivo a Ninove, dove fino a qualche anno fa si concludeva il Giro delle Fiandre. La Omloop Het Nieuwsblad, nelle ultime stagioni, ripercorre lo storico percorso della Ronde, che si concludeva con l’accoppiata Kapelmuur e Bosberg, proposto fino al 2012 quando poi la sede di arrivo è stata spostata ad Oudenaarde, dove la gara si conclude tutt’oggi.

Lungo i 202 chilometri di gara i corridori dovranno affrontare ben 11 tratti pianeggianti di pavé e 12 muri sulle pietre, tra cui il Valkenberg, il Wolvenberg e il Berendries, oltre al Muur di Geraardsbergen come asperità più impegnative. Certamente dal punto di vista altimetrico il percorso non presenta asperità esagerate o pendenze proibitive, come quelle che troveranno gli atleti nel percorso del Fiandre, ad esempio. D’altro canto, però, si tratta comunque di una delle prime gare stagionali quindi la condizione dei corridori non sarà chiaramente ancora al massimo livello, quindi il risultato potrebbe essere decisamente imprevedibile.

Bestseller n. 1
HOMTOL Abbigliamento Ciclismo Set Manica Corta Tuta Ciclismo Uomo Completo Ciclismo Estivo Per Bici Da MTB Con Pantaloncini Imbottiti in Gel Traspirante e Ad Asciugatura Rapida
  • 【MATERIALE】: questo set è realizzato in fibra di poliestere al 100%, morbido ed elastico, non facilmente deformabile e molto traspirante, ottimo per l'assorbimento del sudore. Il tessuto altamente elastico permette al corpo di allungarsi liberamente.
  • 【CARATTERISTICA】: maniche corte da ciclismo, la parte superiore è realizzata in tessuto sportivo a rete piccola, le ascelle sono cucite con una grande rete olandese e i pantaloni sono realizzati in tessuto sportivo Lycra ad alta elasticità, che ha una forte traspirabilità e traspirabilità per mantenerlo liscio e asciutto. Assorbimento del sudore, protezione UV, morbido, traspirante, ultraleggero, elastico, idrofilo.
  • 【Cuscinetto protettivo 3D spesso】 Il design interno include un cuscinetto in gel e uno spesso cuscinetto in schiuma 3D, che si adattano ai fianchi senza scivolare e proteggono le ossa dell'anca da danni.
  • 【CLASSICO 3 TASCHE E Orlo ANTISCIVOLO】 3 tasche posteriori elastiche possono aiutarti a riporre telefoni cellulari, chiavi, portafogli, occhiali da sole, occhiali, fischietto, piccola torcia e altri attrezzi da equitazione. Lo speciale bordo elastico in gomma epossidica impedisce ai pantaloni di salire e scendere durante l'allenamento faticoso. Le maglie da ciclismo estive hanno segni riflettenti, che tu vada in bicicletta al mattino o alla sera, puoi migliorare il fattore sicurezza.
  • 【Scenari applicabili】: sia uomini che donne possono indossarlo, ampiamente utilizzato per bicicletta, mountain bike, escursioni a breve e lunga distanza, guida notturna, terreno leggero, corse a breve distanza, ecc. In caso di problemi con i nostri prodotti, ti preghiamo di contattarci prima di restituire o valutare, ti forniremo una soluzione soddisfatta.
Bestseller n. 2
Abbigliamento ciclismo Set completo Tuta Bici Maglia + Salopette Pantaloncini - XXL, Mod 01
  • Prodotto di qualità
  • Materiale Di Alta Qualità: 100% Poliestere. Tessuti innovativi e leggerissimi con micro-rete sulla superficie di maglia da bici per un' ottima traspirabilità. Elasticità buona, sottile e morbido.
  • Anti-shock. Salopette imbottito con 3D gel, che indebolisce il senso di shock e permette le tue pelle respirare liberamente, ti farà comodo anche se vai in bibicletta per un lungo tempo.
  • Accettiamo l'eventuale cambio di taglia.
  • MSPORT Italy: Marchio registrato in Italia, qualità garantita.

La startlist presenta nomi di altissimo livello, che sicuramente daranno spettacolo lungo i muri e le stradine delle Fiandre, dando vita a una fantastica gara. Su tutti, i fari della corsa saranno Wout Van Aert e Jasper Philipsen, con Arnaud De Lie, già secondo la passata edizione, Matej Mohoric e Cristophe Laporte pronti a dare battaglia.

La Visma – Lease a bike si presenta con una squadra di altissimo livello, potendo contare anche su Tiesj Benoot e Matteo Jorgenson, due corridori di assoluto valore, oltre ai capitani Van Aert e Laporte. Bisognerà prestare attenzione anche alla Soudal – Quick Step che è partita molto forte in questo inizio di stagione, avendo già raccolto diversi successi, che sarà al via della Omloop con Julian Alaphilippe, Yves Lampaert e Kasper Asgreen, tutti e tre chiamati a riscattarsi dopo una stagione 2023 abbastanza deludente. Attenzione anche a Gianni Moscon, all’esordio con la nuova maglia, con la speranza di rilanciarsi ad alti livelli.

La Ineos Grenadiers punterà tutto su Tom Pidcock, che ha dato buoni segnali nella recente Volta ao Algarve, e Ben Turner, talentino inglese, che la passata stagione è stato parecchio sfortunato, subendo alcuni infortuni, e non ha potuto mostrare tutto il suo potenziale in queste gare, per cui è decisamente adatto. La Lidl – Trek sarà invece guidata dal duo composto da Jasper Stuyven, già vincitore nel 2020, e da Jonathan Milan, in cui tutti i tifosi italiani ripongono le speranze di un successo.

Altri corridori da segnalare sono sicuramente Stefan Kung, anch’egli reduce da un’ottima prestazione alla Volta ao Algarve, oltre che adattissimo per questa tipologia di gare, e Tim Wellens, che guiderà la UAE Team Emirates. Da non sottovalutare anche Oier Lazkano, capitano del Team Movistar, oltre che campione spagnolo in carica, e Biniam Girmay, che nelle prime gare australiane si era mostrato in discreta condizione. Per l’Italia non si può non citare, infine, anche Alberto Bettiol, che quando si parla di gare sul pavé deve essere sempre preso in considerazione come un corridore da tenere d’occhio.

La Omloop Het Nieuwsblad darà il via a un trittico di semiclassiche in terra belga, tutte a cavallo del weekend, con la Kuurne – Brussel – Kuurne e Le Samyn, entrambe gare storiche di inizio stagione. Inoltre, sabato prossimo, il 2 marzo, andrà in scena la Strade Bianche, che promette enorme spettacolo, con praticamente tutti i grandi corridori da classiche al via.

 

Marco Rosso

Piemontese di 23 anni, appassionato di ciclismo fin dalla nascita. Sto studiando Lettere all'università di Torino e mi piace disimpegnarmi con il giornalismo. Ho partecipato da amatore a 2 Giri delle Fiandre, 1 Liegi Bastogne Liegi, oltre ad aver scalato lo Stelvio da Bormio a 13 anni, per assistere a una tappa del Giro. Inoltre ho assistito dal vivo a: 4 Mondiali di ciclismo su strada, 3 Giri delle Fiandre, 1 Liegi, 1 Freccia Vallone, oltre a numerosissime tappe del Giro d'Italia e del Tour de France. Insomma, per me il ciclismo non è solo una passione ma qualcosa di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *