Da Ciampino a Castel Gandolfo: itinerario ad anello in Lazio

Destinazione

Da Ciampino a Castel Gandolfo è un itinerario ad anello perfetto per gli amici del Lazio. Si tratta di un’uscita tra amici ciclisti che prevede diverse soste per ammirare un panorama mozzafiato in qualsiasi periodi dell’anno. Un giro ad anello consigliato da Gazzetta del Ciclismo che riunisce ciclisti appassionati amatoriali e professionisti.

Giro per esperti. La partenza

L’alto grado di difficoltà del giro ad anello lo rende adatto a tutti i ciclisti esperti o comunque in possesso di un buon livello di preparazione. Il luogo d’incontro è la stazione ferroviaria fermata Ciampino molto importante per i vari collegamenti con Roma e l’aeroporto Roma-Ciampino. La linea è RM-NA.

La via principale di Ciampino è Via Appia SS7 e la Strada Provinciale 511 Via Anagnina. Qui ha inizio la Via Dei Laghi Strada Provinciale 217. A pochi chilometri dal centro si trova il Raccordo Anulare di Roma.

Soste previste

  • Rocca Priora è il comune più alto dei Castelli Romani coi suoi 768m s.l.m., qui si trova Palazzo Savelli che è sede del Municipio;
  • Convento Palazzola sito in una zona poco esplorata, ha origini romane e lo si è dedotto dal ritrovamento di un sepolcro rupestre del II sec. a.C. Ricco di storia da approfondire magari mentre ti riposi e mangi una barretta energetica naturale;
  • Palazzo Pontificio Castel Gandolfo è un museo ex residenza papale;
  • Appia. La via Appia è conosciuta come una strada romana che a suo tempo collegava Roma con Brindisi. La sosta è vicino all’arrivo e qui  i ciclisti di solito ricompongono il gruppo.

Alimentazione

Gazzetta del Ciclismo ricorda sempre che una buona alimentazione incide sul rendimento sportivo e nel ciclismo offre una miglior rendimento di pedalata quindi vi ricorda sempre di leggere l’articolo relativo ai migliori integratori per ciclismo, in modo da avere sempre il miglior equipaggiamento per alimentarsi e idratarsi in ogni uscita.

L’arrivo

Il giro ad anello ha come arrivo Castel Gandolfo i ciclisti si radunano davanti al Palazzo Pontificio raggiungibile per Via Massimo D’Azeglio. Il luogo si trova a 420m di altezza  s.l.m.

Informazioni sul percorso

Da Ciampino a Castel Gandolfo. Itinerario ad anello in bici da corsa è destinato agli esperti dei pedali con ottimo allenamento. Le superfici si presentano per lo più asfaltate e possono essere percorse tranquillamente con bici da corsa. Si può incontrare anche un suggestivo pavè che ricorda le blasonate competizioni olandesi.

Dati tecnici:

  • Altimetria – dislivello: 1.440m;
  • Chilometri 78,8km;
  • Ore di percorrenza 4:14

Itinerario

Scarica la traccia per il GPS.

Per il rientro potresti optare diverse soluzioni quindi aggancia il ciclocomputer per bici da corsa e divertiti!

Punti da non perdersi su questo itinerario

Palazzo Pontificio  è un museo ex residenza papale
Lago di Albano non lontano da Castel Gandolfo abitato nel X sec. dalla famiglia genovese i Gandolfi. Il lago di Albano ha natura vulcanica, ricco di resti archeologici preistorici e romani.

Per il ciclista che si sente cicloturista

Da Ciampino a Castel Gandolfo. Itinerario ad anello fermati ai punti seguenti:

  • Villaggio delle Macine si trova sulla riva del lago di Albano in provincia di Roma in comune di Castel Gandolfo e risale all’età del bronzo. Il più grande sito archeologico palafitticolo d’Italia;
  • Ville Pontificie è un area verde del comune di Caste Gandolfo da visitare prendendo il tempo per maggiori informazioni reperibili sulle guide del comune.

Edda Cacchioni

H.Edda Cacchioni è una Relatrice Cicloturistica che organizza uscite culturali. Per questo motivo concilia la sua passione per la bicicletta con l'arte e la cultura. La bici è il suo mezzo di trasporto a cui affianca il treno per gli spostamenti più veloci. Ha una mtb, una bici da corsa e una pieghevole che utilizza in base al percorso e agli impegni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.