Se avete scelto la vostra prima bici da corsa, optando per il nostro suggerimento entry level o individuando un buon usato, adesso è arrivato il momento di iniziare ad acquistare gli strumenti indispensabili per praticare questo meraviglioso sport e tra questi non possono mancare le scarpe da ciclismo.

Le scarpette, o calzature che dir si voglia, sono uno strumento essenziale. Non credete assolutamente a che vi dice che potete iniziare anche montando dei “banalissimi” pedali da passeggio e indossando delle scarpe da ginnastica. Questo andrebbe soltanto a rendere più difficoltoso l’adattamento ai pedali da corsa e alle scarpette, nel momento in cui andreste a comprendere che non potete farne a meno.

Perché servono le scarpette da ciclista

Appena indosserete per la prima volta le scarpette, su cui dovrete poi andare ad istallare i tacchetti adatti ai vostri pedali, potrete avvisare un senso di insicurezza. È normale, è successo a tutti, anche ai più grandi campioni ma vi garantiamo che il risultato ottenuto è esattamente l’opposto, ovvero la scarpa garantisce maggiore stabilità e sicurezza.

Eccone spiegati i motivi dell’importanza delle scarpe da ciclismo:

  • le scarpette con tacchetti integrati consentono di essere saldamente “agganciati” al pedale, questo permette di avere una pedalata fluida e costante. In poche parole il fulcro su cui farete leva durante la vostra pedalata sarà sempre lo stesso, questo permette di evitare pericolose pedalate a vuoto o di non mettere forza in un punto diverso del pedale, operazione che comporterebbe leggere sbandate che possono risultare molto pericolose;
  • lo sforzo muscolare risulta omogeneo durante le ore di allenamento e questo riduce nettamente il rischio di contrarre fastidiosi infortuni muscolari;
  • infine le performance raggiunte con l’utilizzo di scarpette sono infinitamente più elevate. Questo è facilmente comprensibile dato che la scarpa assicura che la pedalata si concentri nel punto di maggiore leva sulla bici. Insomma è una legge fisica.

Le scarpe per le biciclette da corsa utilizzano un sistema di tacchetti a tre bulloni, il quale è ideato per distribuire il peso del ciclista su un’area ampia del piede. Questo assicura un maggiore controllo della pedalata e di conseguenza consente di gestire meglio la potenza.

Come scegliere le scarpe da ciclismo per la tua bici da corsa

Per quanto riguarda la suola occorre individuare una scarpa con suola rigida, così si fletterà meno e questo darà meno problemi di vibrazioni. Solitamente quelle con suole rigide sono anche le più care ma è meglio non optare per soluzioni troppo economiche, in quanto potrebbero favorire crampi e difficoltà di circolazione.

Altri fattori da tenere in considerazione sono:

  • la leggerezza, se avete optato per una bici in carbonio sicuramente non vorrete appesantirvi a causa delle scarpe;
  • la praticità, è importante che siano abbastanza facili e veloci da indossare;
  • la comodità, è il fattore più importante in quanto essenziale per poter fare delle uscite lunghe che diano soddisfazione.

E’ molto importante anche il sistema di chiusura della scarpa, sono infatti molto performanti quelle con sistema di chiusura “a click”. Queste sono di gran lunga le migliori perché permettono di stabilire e raggiungere facilmente la chiusura ideale. Queste scarpette, dette con sistema a cricchetto, rappresentano le migliori alternative in rapporto qualità prezzo.

Evitate invece scarpe che hanno soltanto la classica chiusura “a velcro”, il classico strappo che può facilmente allentarsi e usurarsi nel tempo. Di seguito potete vedere le migliori scelte da noi consigliate.

Queste scarpette sono per noi una primissima scelta in qualità prezzo, le recensioni lo confermano ampiamente e offrono anche un notevole risparmio. Modello ideale per chi vuole una spesa inferiore ai 100 euro.

 Questo modello è una scelta top in quanto offre alcuni notevoli vantaggi rispetto alla precedente: sono traspiranti quindi in estate offrono maggiore areazione, la chiusura con tecnologia Atop è regolabile anche durante l’attività sportiva in sella alla bici.

Per gli amanti della tradizionale SIDI, un marchio storico dalla resa certa, questo link consente di risparmiare rispetto all’acquisto in negozio. Le scarpe SIDI non hanno bisogno di presentazione, in quanto anche un modello base come questo offre un’ottima resa. Occorre però considerare che anche il marchio ha il suo costo…

Di DavePeriodista

Davide Bagnoli è un giornalista iscritto all’albo dell’Emilia Romagna. Nella sua carriera si è occupato di cronaca di ogni genere, ha sempre cercato di farlo con passione e con il sorriso sulle labbra. Quando possibile cerca di trasmettere il suo sorriso anche ai lettori, ama scrivere e questo lo ha portato a pubblicare due libri. La sua più grande passione sportiva è il ciclismo, sport che ama e pratica nel (poco) tempo libero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Show Buttons
Hide Buttons
Questo sito non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della Legge. n. 62 del 2001. Gazzetta del Ciclismo è un membro del Programma di affiliazione Amazon UE, un programma pubblicitario di affiliazione pensato per fornire ai siti un metodo per ottenere commissioni pubblicitarie mediante la creazione di pubblicità e link a Gazzetta del Ciclismo.