Oggi parleremo di un paio di guanti davvero ideali per chi vuol spendere una cifra molto contenuta e ottenere un risultato ottimale. Questi sono i migliori guanti da bici per qualità prezzo. Il loro più grande vantaggio sta nella resistenza alla trasmissione delle vibrazioni, una componente molto utile in caso di uscite di più di 3 ore. Sono utilizzabili anche da chi pratica MTB e offrono un’adeguata protezione anche in caso di caduta, sono traspirabili e consentono di alla pelle un adeguato ricambio di ossigeno.

Le caratteristiche dei guanti Inbike

Queste sono le caratteristiche alla base del successo di questi guanti:

  • Materiale: 45% Nylon 40% Polyestere 10% Cotone 5% PVC;
  • Innovativi e leggerissimi grazie ad una micro-rete posizionata sul dorso per un’ottima traspirabilità;
  • Palmo con imbottitura di 5 millimetri in gel, anti-shock e antiscivolo. Silicone micro iniezione antiscivolo posizionato sulle dita;
  • Protezioni in gomma traforate sulle nocche. Rinforzo tessuto doppio tra pollice e indice. Pollice in spugna tergisudore;
  • Facile da indossare grazie all’asola in gomma al polso.

A rendere particolarmente utili e funzionali questi guanti vi è il fatto che sono ideali anche per la MTB, un’attività che prevede moltissime vibrazioni. Le protezioni sono quindi ideali per una protezione massima per chi va in bici da corsa.

I segreti del loro successo assicurato


I palmi dispongono di 5mm di gel che sono distribuiti lungo i punti di supporto. Funzionano bene e hanno la funzione di tamponare le vibrazioni, diminuendo la fatica e il dolore alle mani. Il tessuto impiegato è antiscivolo e risultato confortevoli anche per asciugare, eventualmente il sudore.

Visto il prezzo molto molto contenuto non vi resta che provare questi guanti, non ve ne pentirete. La loro efficacia è infatti assolutamente paragonabile a molti altri guanti di fascia ben più costosa. Vediamo alcune recensioni di ciclisti che hanno acquistato questi guanti:

Dopo una decina di ore di utilizzo posso affermare che i guanti tg xl, si dimostrano un buon prodotto. Materiali di buona qualità e cuscinetti in gel sul palmo ben distribuiti rivestimento dorso del pollice in tessuto assorbente per sudore efficace. In definitiva lo ritengo un buon prodotto e se perdurerà e non ci saranno decadimenti importanti sopratutto dopo i lavaggi sarà un articolo da riacquistare. Spedizione di Amazon sempre all’altezza in 1 giorno“.

I guanti inbike hanno un ottimo rapporto qualità/prezzo perchè sono leggeri, disperdono bene il calore e il sudore, hanno un ammortizzatore in gomma sul palmo della mano che oltre a svolgere una funzione di sicurezza in caso di caduta, assorbe bene lo scarico delle braccia sul manubrio. Consigliati.”

Sono soddisfatto della scelta molto confortevoli e morbidi e risultano anche morbidi al tatto
Penso di comprare ancora dalla stessa linea di distribuzione“.

Non esitate dunque ad acquistare questi guanti ideali per Bici da Corsa e Mtb, certi che non ve ne pentirete.

Di DavePeriodista

Davide Bagnoli è un giornalista iscritto all’albo dell’Emilia Romagna. Nella sua carriera si è occupato di cronaca di ogni genere, ha sempre cercato di farlo con passione e con il sorriso sulle labbra. Quando possibile cerca di trasmettere il suo sorriso anche ai lettori, ama scrivere e questo lo ha portato a pubblicare due libri. La sua più grande passione sportiva è il ciclismo, sport che ama e pratica nel (poco) tempo libero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Show Buttons
Hide Buttons
Questo sito non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della Legge. n. 62 del 2001. Gazzetta del Ciclismo è un membro del Programma di affiliazione Amazon UE, un programma pubblicitario di affiliazione pensato per fornire ai siti un metodo per ottenere commissioni pubblicitarie mediante la creazione di pubblicità e link a Gazzetta del Ciclismo.