Rulli

Nel giorno di Pasqua, molti grandi ex del ciclismo pedaleranno il Giro d’Italia Legends insieme agli appassionati di tutto il mondo. Cipollini, Bugno, Moser, Saronni, Garzelli, Basso, Chiappucci, questi solo alcuni dei campioni presenti. I partecipanti pedaleranno sugli ultimi 37,4 chilometri della tappa Giovinazzo – Vieste nel Gargano. Il Giro d’Italia Virtual scatterà, invece, sabato 18 aprile con 7 tappe in cui gli amatori potranno pedalare anche insieme ai professionisti in attività. Il ricavato della raccolta fondi verrà devoluto alla Croce Rossa Italiana attraverso una campagna sul sito www.retedeldono.it/giro. In una sorta di “dopo tappa live”, dalle ore 17.00, gli appassionati potranno interagire con i loro beniamini attraverso i canali social del Giro d’Italia.

Il preludio al Giro d’Italia Virtual

Il Giro d’Italia Legends sarà il lancio del Giro d’Italia Virtual che partirà sabato 18 aprile e prevede 7 tappe a cadenza bisettimanale con la partecipazione anche dei professionisti. Un’esperienza digitale sviluppata in collaborazione con Garmin Edge e Tacx che verrà svelata in tutti i suoi dettagli la prossima settimana e che seguiremo con voi.

Come partecipare al Giro d’Italia Legends

Per partecipare è indispensabile possedere una doppia strumentazione: da una parte un ciclo computer Garmin Edge compatibile (come Edge 520, Edge 530, Edge 820, Edge 830, Edge 1000 e Edge 1030). Il ciclo computer ospiterà il tracciato su cui pedalare. E dall’altra uno smart trainer di nuova generazione come un rullo interattivo Tacx o di altri brand ma con le stesse funzionalità. Per accedere al percorso l’utente dovrà entrare gratuitamente nel portale Garmin Connect. Poi occorrerà iscriversi al gruppo ‘Giro d’Italia Legends – Amatori’ https://www.garmin.com/it-IT/blog/giro-d-italia-legends/ . A quel punto, dal calendario del gruppo, bisognerà cliccare sul box del giorno 12 aprile. Una successiva finestra ci guiderà verso il download della traccia che andrà installata sul proprio Edge. In questo modo il ciclista pedalerà simulando esattamente il percorso.

Non solo ciclismo, anche beneficienza

Il Giro d’Italia Virtual vivrà anche di un’iniziativa di raccolta fondi sul portale www.retedeldono.it/giro. Per tutto il periodo del Giro d’Italia Virtual, dal 12 aprile al 10 maggio, si potrà donare a favore della Croce Rossa Italiana, attiva in prima linea nell’allerta Covid-19 con molteplici ruoli e sta svolgendo molte altre attività cruciali nella battaglia contro questa epidemia. La campagna di crowdfunding si appoggia sulla piattaforma Rete del Dono, partner storico di RCS Sport,. già coordinatore dei più importanti charity Program legati al mondo dello sport tra cui Milano Marathon e Gran Fondo Strade Bianche. Nelle ultime settimane Rete del Dono ha attivato oltre 70 campagne di raccolta fondi finalizzate all’emergenza Covid-19.

Di Francesco Papa

La passione per il ciclismo di Francesco scattò invece nel 1993 quando vide Argentin in rosa al Giro d’Italia passare di fronte a casa sua. Da allora scrittura e pedali sono andati di pari passo, ogni tanto la bicicletta scattava ma poi veniva raggiunta dalla scrittura e viceversa. Ora sono entrambe qui, pronte a giocarsela in volata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Show Buttons
Hide Buttons
Questo sito non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della Legge. n. 62 del 2001. Gazzetta del Ciclismo è un membro del Programma di affiliazione Amazon UE, un programma pubblicitario di affiliazione pensato per fornire ai siti un metodo per ottenere commissioni pubblicitarie mediante la creazione di pubblicità e link a Gazzetta del Ciclismo.