Ai tempi della pandemia, e in attesa che in tutte le Regioni venga sbloccata la possibilità di allenarsi su strada, è nato il primo circuito di Granfondo virtuali in Italia. Un modo per mettersi alla prova e allenarsi al tempo stesso. Infatti nei prossimi giorni potremo ritornare a inforcare le nostre biciclette e allenarci da soli, ma per quanto riguarda il ritorno alle gare ci vorrà ancora del tempo. Questo perché le manifestazioni sportive amatoriali saranno bloccate per evitare assembramenti almeno fino all’inizio dell’estate. Non potremo, insomma, confrontarci con gli altri. L’adrenalina della gara manca a tanti amatori che vedono nell’agonismo un prezioso alleato per migliorare. Così alcuni tra gli organizzatori delle più prestigiose Granfondo nazionali hanno pensato di proporre un circuito di gare virtuali, da pedalare a casa.

Il calendario del Circuito Granfondo virtuali

Il Circuito delle Granfondo virtuali si compone di quattro gare. Le danze si sono aperte domenica 26 aprile con la Virtual Granfondo Internazionale Gavia e Mortirolo. Una delle Granfondo più prestigiose del panorama nazionale. Venerdì 1 maggio, invece, è stata la volta della Virtual Granfondo Marcialonga Craft. Mentre domenica 3 maggio si correrà la Virtual Granfondo Sportful Dolomiti Race e sabato 9 maggio la Virtual Granfondo La Fausto Coppi – Officine Mattio.

Riccardo Gnani

I risultati delle prime Granfondo Virtuali

L’italiano Riccardo Gnani ha vinto la Virtual Granfondo Internazionale Gavia e Mortirolo coprendo il tracciato in 1h 7′ 15″. Al secondo posto si è piazzato Matteo Oriente con un ritardo di 1′ 16″. Sull’ultimo gradino del podio è salito l’olandese Justus Reisinger a 2′ 14″. Invece la Virtual Granfondo Marcialonga Craft è stata vinta da Simone Bernardini, della Nuova Ciclisti Forano – Reccapezzati, che ha fermato il cronometro sul tempo di 50′ 47″. Gabriele Depaul ha invece ottenuto il secondo posto, staccato di 1′ 10″ da Bernardini. A 1′ 12″ è arrivato invece il terzo classificato, Filippo Barazzuol della Granbike. Nella gara femminile si è imposta l’australiana Meg Brown con il tempo di 1h 06′ 09″. Sul secondo gradino del podio è salita Sarah Todini, 1h 09′ 31″ il suo tempo. Terza Paola Mainardi, atleta della Black Bart, con 1h 12′ 43″.

Come partecipare al Circuito delle Granfondo Virtuali

Per partecipare al Circuito delle Granfondo Virtuali occorre essere in possesso di rulli di nuova generazione. Il Circuito si corre sulla piattaforma Rouvy. Basta aprire un account e collegare i propri rulli al computer. Tra gli eventi disponibili troverete anche le due Granfondo Virtuali ancora da disputare, basterà iscriversi e prepararsi a sudare parecchio. L’adrenalina della gara ritornerà prepotentemente nelle vostre vene.

Di Francesco Papa

La passione per il ciclismo di Francesco scattò invece nel 1993 quando vide Argentin in rosa al Giro d’Italia passare di fronte a casa sua. Da allora scrittura e pedali sono andati di pari passo, ogni tanto la bicicletta scattava ma poi veniva raggiunta dalla scrittura e viceversa. Ora sono entrambe qui, pronte a giocarsela in volata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Show Buttons
Hide Buttons
Questo sito non costituisce una testata giornalistica. Non ha carattere periodico ed è aggiornato secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali. Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della Legge. n. 62 del 2001. Gazzetta del Ciclismo è un membro del Programma di affiliazione Amazon UE, un programma pubblicitario di affiliazione pensato per fornire ai siti un metodo per ottenere commissioni pubblicitarie mediante la creazione di pubblicità e link a Gazzetta del Ciclismo.