Froome dal 2021 correrà per la Israel StartUp Nation

La notizia era nell’aria, tanto tuonò che piovve: il Team Ineos ha comunicato che il contratto con Chris Froome, in scadenza al termine del 2020 non verrà rinnovato. Di conseguenza dopo ben 11 anni fatti di tanti successi, terminerà l’esperienza tra Froome e la squadra inglese. Con la maglia della Ineos, prima denominata Sky, Froome ha vinto la bellezza di 4 Tour de France, 2 Vuelta de España e un Giro d’Italia.

Il manager del Team Dave Brailsford ha dichiarato che questa decisione nasce dalla volontà di chiudere tutte le voci che da mesi ruotano attorno al ciclista di Nairobi. Lo stesso ha anche spiegato che Froome ha la necessità di sentirsi leader. Ovvero di essere l’unico uomo di classifica della propria squadra e il team Ineos non può più offrirgli questa esclusività. Froome ha aggiunto di aver passato dieci anni stupendi in casa Ineos. Infine ha dichiarato che prima di pensare ai saluti vorrebbe tanto centrare il suo quinto Tour de France con la maglia del Team.

La nuova vita di Froome alla Israel StartUp Nation

Oggi è stato inoltre svelato quale sarà il futuro del campione. Dal 2021 Froome vestirà la maglia della Israel StartUp Nation che costruirà attorno a lui la propria squadra. Froome vestirà la maglia della compagine israeliana fino al termine della sua carriera. La firma sul contratto verrà apposto il 1 agosto, in base ai regolamenti previsti dall’UCI.

Chris Froome ha annunciato di essere felice per questa nuova sfida da intraprendere. Il campione di 4 Tour il prossimo anno compirà 36 anni. Di conseguenza non possiamo sapere per quanti anni ancora riuscirà a correre e soprattutto per quanto potrà farlo su alti livelli. In ogni caso la sua forma fisica sempre perfetta e la squadra costruita attorno a lui potrebbero giocare a suo favore. Si baserà su questi due aspetti per provare a togliersi ancora qualche soddisfazione. Staremo a vedere, nella speranza di poter assistere a tanto ciclismo corso nei prossimi anni.

 

 

Di DavePeriodista

Davide Bagnoli è un giornalista iscritto all’albo dell’Emilia Romagna. Nella sua carriera si è occupato di cronaca di ogni genere, ha sempre cercato di farlo con passione e con il sorriso sulle labbra. Quando possibile cerca di trasmettere il suo sorriso anche ai lettori, ama scrivere e questo lo ha portato a pubblicare due libri. La sua più grande passione sportiva è il ciclismo, sport che ama e pratica nel (poco) tempo libero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001 Gazzetta del Ciclismo partecipa al programma associati di Amazon Services LLC e di altri store. Potrebbe ricevere una commissione sugli acquisti effettuati tramite i link presenti sul sito.