Doppietta per Kragh Andersen (Sunweb), e Bennett si conferma in verde

Kragh Andersen centra un’altra vittoria

In una tappa che poteva cambiar poco gli equilibri della classifica generale abbiamo assistito al capolavoro tattico della Sunweb, terza vittoria al Tour, e al penultimo capitolo della sfida tra Bennet e Sagan per la maglia verde.

Capolavoro Sunweb e tutto per tutto Sagan

Prime fasi della gara movimentate dall’azione di Cavagna, che scatta da solo dopo meno di 5 km fin quasi a staccare il gruppo di oltre 3 minuti. La sua azione richiama scatti in serie dalle retrovie ma nessuno decisivo. Il gruppo, trainato dalla Sunweb e dalla Bora, riprende i primi fuggitivi dopo 115 km circa.

Fuochi d’artificio ai meno 40 km

La gara si infiamma ai meno 40 dall’arrivo. Si gioca il penultimo duello per la maglia e verde e Sagan e Bennet si affrontano a viso aperto. Parte un gruppetto di 10 corridori tra cui oltre ai citati Sagan e Bennet ricordiamo Van avaermat, il nostro Trentin e gli uomini della Sunweb (Kragh Andersen e Arndt).

Dopo qualche fase di studio, ci prova con coraggio Matteo Trentin, purtroppo la sua azione viene vanificata dal ritorno degli attaccanti. Ai meno dieci, dopo una serie di tira e molla, l’affondo decisivo è di Kragh Andersen che da solo giunge al traguardo staccando di oltre un minuto il gruppetto. Il corridore danese bissa il successo di Lione e centra la terza vittoria per la propria squadra. Ancora una volta la Sunweb si dimostra la squadra più forte tatticamente al tour. Riesce a leggere con grande lucidità tutte le fasi della gara e non sbaglia un colpo quando si tratta di muovere i propri uomini.

Per la maglia verde la sfida è vinta da Bennet, per Sagan invece resta solo l’occasione di Parigi per provare il tutto per tutto.

Dopo una giornata tranquilla per gli uomini di classifica, la cronoscalata di oggi su La planche de belle filles deciderà definitivamente le sorti del Tour. Assisteremo a un clamoroso ribaltone tra sloveni o Roglic manterrà la sua leadership…che lo spettacolo cominci.

Approfitta di una grande offerta per questo ciclocomputer Garmin!


Di Vincenzo Davide Catania

Vincenzo Davide Catania ha 35 anni e vive tra i ridenti colli di Bologna dove lavora come Chirurgo Pediatra presso l’Ospedale Sant’Orsola. Sposato con una donna meravigliosa che gli ha regalato 2 piccoli angeli, Giulia ed Emanuela. La passione per il ciclismo riemerge nei ricordi adolescenziali delle epiche imprese del Pirata, delle roboanti vittorie di Cipollini e Petacchi e delle imprese, nelle fredde terre del Nord, di Bartoli. Passista per natura e vocazione, nel poco tempo libero, spesso rubato al sonno alle prime luci dell’alba, coltiva la propria passione per la bici in una sfida costante con se stesso nella scoperta di nuovi e stimolanti percorsi che lo riportino ad un contatto puro con la natura delle montagne e del bosco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001 Gazzetta del Ciclismo partecipa al programma associati di Amazon Services LLC e di altri store. Potrebbe ricevere una commissione sugli acquisti effettuati tramite i link presenti sul sito.