Lidl-Trek, ecco i programmi dei big: Pedersen e Milan per le classiche, Ciccone e Skjelmose nei Grand Tour

Manca sempre meno alla ripresa della stagione ciclistica professionistica, che ripartirà dall’Australia il 16 gennaio con il Santos Tour Down Under, dove vedremo in azione già molti corridori importanti e di livello del panorama ciclistico World Tour. Nelle ultime settimane, tutte le squadre hanno affrontati i primi training camp invernali dove vengono, annualmente, pensati i programmi delle gare dei corridori top di ciascun team.

La prima squadra a rivelare le corse in programma dei suoi corridori di spicco è stata la Lidl-Trek, team che si è rinnovato moltissimo nel corso dell’ultima stagione, con tanto di cambio di main sponsor, e il ciclomercato ha portato molte novità e diversi corridori di primo livello come Jonathan Milan, Tao Geoghegan Hart e Andrea Bagioli. La squadra si piazza come uno dei team di maggior rilievo tra le compagini impegnate nel World Tour e punta sicuramente a conquistare diverse gare e piazzarsi nei primissimi posti nel ranking WT della prossima stagione.

Bestseller n. 1
RAVEMEN FR160 Compatibile con Garmin Ciclocomputer, 6 modalità di illuminazione Ciclismo Accessori per Luce Lampeggiante di avvertimento,Type-C IPX6 Impermeabile (Brevetto Protetto)
  • 【Compatibile con Garmin/Wahoo Ciclocomputer】FR160 è compatibile con Garmin Ciclocomputer e altri computer con attacco standard Garmin(Compatibile con COOSPO, iGPSPORT, XOSS, CYCPLUS).Per compatibile con Wahoo ciclocomputer, è necessario sostituire l'inserto e la linguetta di montaggio di con QTM01 (venduto separatamente).Non compatibile con Wahoo ELEMNT BOLT V1 (WFCC3).
  • 【Lente grandangolare con visibilità laterale】Quando si attraversa un incrocio, amplia la visuale laterale e migliora la visibilità laterale. Aumenta drasticamente la probabilità di essere individuati e migliora la sicurezza di guida.
  • 【Modalità lampeggiante di avviso visibile di giorno】L'accattivante modalità di avviso lampeggiante dell'FR160 migliora la visibilità diurna grazie a uno schema di lampeggio appositamente studiato. 3 modalità costanti e 3 modalità flash sono adatte a diverse situazioni di guida.FR160 non viene normalmente utilizzato come luce principale.
  • 【Porta di ricarica Type-C】Più veloce della porta di ricarica Micro-USB. Con avviso di batteria scarica, indicatore rosso incorporato per ricordare la ricarica tempestiva e proteggere meglio le prestazioni della batteria.(Suggerimento: si illumina in rosso fisso quando la batteria è <20% e lampeggia in rosso quando è <5%. Dopo la ricarica, assicurarsi che il coperchio della porta di ricarica sia ben saldo).
  • 【IPX 6 impermeabile】Grazie alle sue prestazioni impermeabili IPX6, la luce anteriore FR160 può continuare a essere utilizzata anche sotto la pioggia (ricordarsi di stringere il tappo della porta di ricarica).La parte inferiore della linguetta di montaggio è inoltre ben rivestita in lega di alluminio per resistere a installazioni frequenti.
Bestseller n. 2
COOSPO BK467 Sensore di Cadenza Velocità Ant+ Bluetooth Bici Sensore Ciclismo IP67 Impermeabile Compatibile con Ciclocomputer GPS, CoospoRide, Zwift, Rouvy, Wahoo
  • 🔵Sensore da ciclismo – Il sensore da ciclismo COOSPO BK467 monitora le letture di cadenza o velocità in tempo reale e trasferisce i dati al computer della bicicletta o alle applicazioni di ciclismo.
  • 🔴Sensore di cadenza RPM: si può cambiare tra la modalità di cadenza e velocità sostituendo la batteria. Il sensore di cadenza si monta sulla pedivella, il LED blu si illumina sul pannello per 3 secondi. Il sensore di velocità viene montato sull'asse e il LED rosso si illumina per 3 secondi sul pannello. Le due modalità non possono funzionare contemporaneamente.
  • 🔵Bluetooth e ANT+ – Integrato con la tecnologia Bluetooth/ ANT+, i dati di ciclismo possono essere trasferiti su applicazioni di ciclismo, orologi sportivi o computer di bicicletta GPS. Si prega di collegare tramite l'app Bluetooth. Impermeabilità IP67.
  • 🔴Compatibile con le applicazioni di allenamento più popolari, come Wahoo, Zwift, Rouvy, RidewithGPS, Peloton, tacx, CoospoRide, può anche essere sincronizzato con CoospoRide tramite l'app Wahoo.
  • 🔵Durata della batteria: viene fornito con una batteria a bottone sostituibile CR2032. La durata della batteria è fino a 500 ore. Non è necessario ricaricarla.

Il calendario di Pedersen e Milan

Il leader assoluto della Lidl-Trek è certamente Mads Pedersen, reduce da un’ottima stagione, in cui ha collezionato diverse top 5 nelle classiche monumento, incluso un quarto posto agli ultimi Campionati del Mondo in linea di Glasgow. Il polivalente danese inizierà la sua stagione in Francia, all’Etoile de Besseges, per poi affrontare il Tour de la Provence e la Parigi Nizza, così da fare un primo blocco di gare in preparazione alle classiche.

Dopo la certa partecipazione alla Milano-Sanremo, in cui la passata stagione ha chiuso sesto, Pedersen si trasferirà in Belgio, dove affronterà le prime gare sulle pietre – E3 Harelbeke, Gent Wevelgem e Dwaars Door Flaanderen – prima di partecipare alle due classiche che, probabilmente, si adattano maggiormente alle caratteristiche del corridore danese: Giro delle Fiandre, in cui l’anno scorso ha chiuso terzo, e Parigi Roubaix, conclusa la passata stagione ai piedi del podio.

Dopo le classiche, Pedersen staccherà dalle gare fino al Giro del Delfinato dove preparerà l’altro grande obiettivo della stagione: il Tour de France, che precederà le Olimpiadi di Parigi, gara a cui con ogni probabilità il danese prenderà parte. Oltre alla Grand Boucle, Pedersen dovrebbe partecipare anche alla Vuelta a España, nel finale di stagione.

Jonathan Milan, neo acquisto della Lidl-Trek, si appresta ad affrontare la sua prima stagione con la casacca del team statunitense e avrà su di sè molte responsabilità, soprattutto per quanto riguarda le volate, ma avrà anche qualche possibilità nelle classiche. Il friulano inizierà la sua stagione in Spagna, alla Vuelta Valenciana, per poi spostarsi in Belgio per preparare le gare delle pietre. Milan dovrebbe partecipare a Omloop Het Nieuwsblad e Kuurne Brussels Kuurne, prima di prendere parte a Giro delle Fiandre e Parigi Roubaix.

Dopo le classiche del pavè, Milan avrà tempo per programmare e preparare il Giro d’Italia, in cui sarà chiamato a difendere la maglia ciclamino conquistata la passata stagione e a confermarsi con almeno una vittoria di tappa per consacrarsi velocista di livello mondiale.

Il calendario di Ciccone, Skjelmose e Geoghegan Hart

Passando ora ai corridori da gare a tappe, la Lidl-Trek presenta come corridori di punta sicuramente Giulio Ciccone, reduce dalla vittoria della maglia a pois all’ultimo Tour de France, Tao Geoghegan Hart, in ripresa dal brutto infortunio subito al Giro d’Italia dell’anno scorso, dove era in piena corsa per la vittoria, e Mattias Skjelmose, che la passata stagione ha vinto il Tour de Suisse imponendosi come corridore di livello sia nelle classiche delle Ardenne che nelle gare a tappe, quantomeno in quelle di una settimana.

Giulio Ciccone dovrebbe puntare tutto sul Giro d’Italia 2024, per puntare ancora una volta a fare classifica probabilmente, nonostante i tanti chilometri a cronometro che presenta nel percorso la Corsa Rosa, e andrà a formare una squadra di tutto rispetto con Andrea Bagioli e Jonathan Milan. Sicuramente vedremo una Lidl-Trek protagonista sulle strade del Grand Tour italiano.

Tao Geoghegan Hart, invece, appena approdato in casa Trek, dovrà affrontare una prima parte di stagione più cauta, per completare la ripresa dal brutto infortunio alla gamba, subito durante l’ultimo Giro d’Italia, dov’era in splendida forma, forse la migliore della carriera e in cui, con ogni probabilità, si sarebbe lottato la vittoria fino all’ultima tappa con Primoz Roglic e Geraint Thomas. L’inglese dovrebbe cominciare l’annata alla Volta ao Algarve, in Portogallo, per poi preparare con tutta calma il Tour de France, dove proverà a guidare la Lidl-Trek a un discreto piazzamento in classifica generale anche se, dopo il brutto infortunio subito la passata stagione, probabilmente non dovremo aspettarci molto da Geoghegan Hart nel 2024.

Infine analizziamo il calendario di Mattias Skjelmose, altro corridore di enorme talento, ormai pronto ad affermarsi definitivamente sulla scena ciclistica mondiale, dopo aver già mostrato le sue capacità la passata stagione. Il giovane danese, attaccherà il numero sulla schiena per la prima volta in stagione in Francia a febbraio, in due semiclassiche: la Faun Ardeche Classic e la Faun Drome Classic, molto adatte alle caratteristiche da puncheur di Skjelmose. In seguito, il campione nazionale danese parteciperà prima alla Parigi Nizza e poi al Giro dei Paesi Baschi, per prepararsi al meglio in vista delle classiche delle Ardenne – Amstel Gold Race, Freccia Vallone e Liegi Bastogne Liegi –  a cui parteciperà con grandi ambizioni.

La seconda parte di stagione di Skjelmose sarà concentrata sulla preparazione della Vuelta a España, in cui proverà a competere in classifica generale, per la prima volta in carriera in un giro a tappe da tre settimane.

Marco Rosso

Piemontese di 23 anni, appassionato di ciclismo fin dalla nascita. Sto studiando Lettere all'università di Torino e mi piace disimpegnarmi con il giornalismo. Ho partecipato da amatore a 2 Giri delle Fiandre, 1 Liegi Bastogne Liegi, oltre ad aver scalato lo Stelvio da Bormio a 13 anni, per assistere a una tappa del Giro. Inoltre ho assistito dal vivo a: 4 Mondiali di ciclismo su strada, 3 Giri delle Fiandre, 1 Liegi, 1 Freccia Vallone, oltre a numerosissime tappe del Giro d'Italia e del Tour de France. Insomma, per me il ciclismo non è solo una passione ma qualcosa di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *