Scarpe bici da corsa Sidebike: recensione, opinioni, peso e prezzo

In passato ci siamo occupati di come scegliere le scarpe per bici da corsa. Oggi invece ci vogliamo occupare di un marchio specifico e molto “giovane” che sta riscuotendo ampi consensi nella realizzazione delle scarpe per ciclismo su strada: Sidebike. Vediamo nel dettaglio le caratteristiche di questo prodotto.

Scarpe Sidebike opinioni e recensioni

Partiamo col dire che si tratta di un marchio cinese che non punta però solo all’entry level, ovvero ai prodotti di prima fascia ma che realizza anche scarpe per bici da corsa di ottima qualità. Il fatto che la provenienza sia di tipo cinese non deve far pensare che siano prodotti scadenti, già in passato abbiamo parlato del fatto che anche il mercato cinese, così come qualsiasi altro, prevede la possibilità di acquistare prodotti scadenti ma anche di ottima qualità.

Le scarpe per ciclismo su strada e Mtb fatte dalla Sidebike hanno generalmente un ottimo rapporto qualità prezzo. Ovviamente però anche nella galassia di questo marchio esistono scarpe per bici da corsa di livelli, e di conseguenza anche prezzi, differenti. Alcuni modelli sono in carbonio, con doppio Boa di chiusura, mentre altri più economici hanno la suola in carbonio e il sistema di chiusura Hook & loop (strappo più levetta con click regolabile).

In generale l’opinione di queste scarpe (che abbiamo avuto modo di testare) non può che essere molto positiva. Abbiamo potuto valutare i seguenti punti di forza:

  • ottimo rapporto qualità prezzo (in tutte le fasce di prezzo);
  • eccezionale trasmissione della potenza della pedalata (a livelli top per la suola in carbonio ma molto buona anche per i modelli con suola in nylon);
  • estetica accattivante;
  • massima comodità;
  • materiali traspiranti;
  • buona resistenza;
  • giusto livello di regolazione delle tacchette.

Quest’ultimo punto non è da prendere per scontato, perché in passato altri marchi asiatici avevano creato problemi ai ciclisti europei perché avevano i fori per il fissaggio delle tacchette scarpe ciclismo in posizione leggermente spostata e questo creava difficoltà nelle regolazioni. Vediamo allora dei modelli acquistabili.

Modelli entry level

Per chi cerca una scarpa per bici da corsa economica, ideale anche per il cicloturismo e per essere indossata per molte ore, le Sidebike entry level sono ideali. Hanno un prezzo decisamente accessibile (inferiore a 70 euro se acquistate su Amazon) e una qualità che consente di offrire ottime soddisfazioni anche a chi cerca buone performance. Le scarpe Sidebike con suola in vetroresina hanno un peso di circa 350 grammi per scarpa (davvero ottimo per questa fascia di prezzo).

Il modello base è disponibile nelle colorazioni blu, rosso e giallo, mentre la versione successiva (con lo stesso prezzo) ha delle bellissime colorazioni bianco/rosso, grigio/nero e nero verde. Le scarpe Sidebike di questa fascia sono ideali per chi cerca un prodotto sicuro, di buona durata e dal costo non eccessivo. Perfette per ciclismo su strada e MTB a livello amatoriale e per il cicloturismo (per la taglia vedi il paragrafo apposito). Ricordate sempre che acquistare scarpe dal costo di 30/40 euro può essere talvolta uno spreco perché potrebbero rovinarsi troppo in fretta.

Sidebike cycling shoes di alto livello (carbonio)

Le scarpe per bici da corsa Sidebike hanno una sezione per le performance elevate. Questi modelli sono pensati per competere con i marchi più blasonati ma con un costo decisamente inferiore. Hanno un design decisamente bello e accattivante, presentano anche alcuni modelli vintage (come quello che potete vedere nella foto di copertina). La suola in carbonio permette di ottenere la miglior trasmissione di potenza sui pedali possibile. Queste scarpe hanno poi ottime recensioni e opinioni perché sono anche molto comode e traspiranti.

Le scarpe per ciclismo su strada Sidebike in carbonio hanno un peso di circa 270 grammi ciascuna, collocandosi sui valori di molte scarpe molto più blasonate e famose. Vediamo quali possono essere gli unici aspetti critici delle Sidebike shoes.

Aspetti a cui prestare attenzione (taglia e spedizione)

Partiamo dalla taglia, un aspetto che riguarda tutte le tipologie di scarpe, sia di alta gamma che entry level. Consigliamo di basare la scelta della taglia sulla lunghezza della scarpa. Se avete già esperienza con le scarpe da bici da corsa controllate la lunghezza di un modello che state utilizzando, con cui vi trovate bene e scegliete la taglia seguendo il seguente schema fornito dal produttore:

  • 36EU-220mm;
  • 37EU-225mm;
  • 38EU-230mm;
  • 39EU-235mm;
  • 40EU-240mm;
  • 41EU-250mm;
  • 42EU-258mm;
  • 43EU-265mm;
  • 44EU-272mm;
  • 45EU-278mm;
  • 46EU-285mm.

Se invece state scegliendo le vostre prime scarpe per bici da corsa vi consigliamo di seguire la regola “classica” che prevede di scegliere un numero in più rispetto a quello che solitamente indossate nella vita di tutti i giorni. Vi consigliamo di farlo anche se viene riportata la dicitura “vestibilità conforme alla taglia indicata” perché molto probabilmente altrimenti vi risulterebbero “strette”. In questo caso è molto consigliato l’acquisto su Amazon che permette comodamente di rispedire il prodotto nel caso la taglia non fosse giusta e ordinarne uno nuovo.

Per la spedizione ovviamente se scegliete di ordinarle su Amazon i tempi sono molto rapidi, mentre portali come Aliexpress richiedono ovviamente più tempo (in media almeno 30 giorni). Unica pecca, al momento la scelta su Amazon è limitata a pochi modelli ma vista la grande espansione commerciale delle Sidibike siamo certi che si tratta di una problematica momentanea.

Annunci

DavePeriodista

Davide Bagnoli è un giornalista iscritto all’albo dell’Emilia Romagna. Nella sua carriera si è occupato di cronaca di ogni genere, ha sempre cercato di farlo con passione e con il sorriso sulle labbra. Quando possibile cerca di trasmettere il suo sorriso anche ai lettori, ama scrivere e questo lo ha portato a pubblicare due libri. La sua più grande passione sportiva è il ciclismo, sport che ama e pratica nel tempo libero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001 Gazzetta del Ciclismo partecipa al programma associati di Amazon Services LLC e di altri store. Potrebbe ricevere una commissione sugli acquisti effettuati tramite i link presenti sul sito.