Telenovela Uijtdebroeks: la Jumbo lo ufficializza ma la Bora non vuole lasciarlo andare

Incredibile novità nel Ciclomercato, in vista dell’inizio della stagione ciclistica World Tour 2024.

Ha dell’incredibile ciò che sta accadendo attorno a Cian Uijtdebroeks negli ultimi giorni: la Jumbo-Lease a bike, nuovo nome della corazzata Jumbo-Visma, ha ufficializzato l’acquisizione immediata del talentuoso belga, ottavo all’ultima Vuelta a España, nonostante Uijtdebroeks avesse ancora un ulteriore anno di contratto con il team tedesco Bora-Hansgrohe, in scadenza nel 2024.

L’accordo del vincitore del Tour de l’Avenir 2022 con i gialloneri, però, evidentemente non era stato reso noto al team proprietario del suo contratto, la Bora, la quale ha replicato al comunicato della Jumbo-Lease a bike che ufficializzava Uijtdebroeks come loro nuovo corridore sostenendo come quest’ultimo accordo non possa essere valido, essendo il belga vincolato da un contratto fino alla stagione 2024 con la Bora-Hansgrohe. I tedeschi hanno intrapreso una causa presso l’UCI, contro la Jumbo, rispetto all’accordo che hanno raggiunto con il corridore, alle spalle del suo attuale team, nonostante egli fosse ancora vincolato contrattualmente alla squadra tedesca.

A sostegno di Uijtdebroeks, chiaramente, si è schierata anche l’agenzia che cura gli interessi del corridore, la A&J All Sports, sostenendo come il belga avesse una clausola, a partire dal 1 Dicembre 2023, che gli avrebbe permesso di firmare con qualunque team, come se fosse un vero e proprio svincolato, e che quindi il nativo di Hannut a partire dalla stagione 2024 correrà con la Jumbo-Lease a bike, con un contratto quadriennale valido fino al 2027.

Bestseller n. 1
SGCIKER 2023 UCI PRO Team UAE Maglia da Ciclismo Set for Uomini, Manica Corta Abbigliamento Ciclismo Bici Pantaloncini con Bretelle Set Gel Pad (L)
  • Il set di maglia della bici è di dimensioni assain, pls controllare la tabella delle taglie prima di ordinare, pls non esitate a contattarci se avete domande.
  • Materiale leggero, traspirante e ad asciugatura rapida; pantaloncini con bretelle Paddad
  • Design professionale, realizzato in materiale traspirante e, in base al corpo umano, utilizza materiali appropriati per renderlo più asciutto e confortevole.
  • Tessuto a rete unico sotto l'ascella per mantenerti asciutto e fresco, inserti di ventilazione diretta e zip integrale per la ventilazione
  • 3 tasche sul retro, facili da trasportare i tuoi piccoli oggetti.
Bestseller n. 2
Uomo Ciclismo Autunnale Complet Abbigliamento Ciclismo Set Manica Lunghi Tuta Ciclismo+Pantaloni Ciclismo con 9D Imbottitura in Gel+Occhiali Antivento da Ciclismo (TYP-3,XS)
  • 【Taglio e design professionale】 3+1 tasche posteriori sul retro della maglia per riporre gli oggetti, una tasca con cerniera contiene un telefono cellulare da 6,1 pollici per una grande comodità, le classiche 3 tasche possono contenere elementi essenziali come una pompa, una bottiglia d'acqua e snack.ed è dotato di strisce riflettenti per migliorare la visibilità e la sicurezza della guida notturna.Il set viene fornito anche con un paio di occhiali da ciclismo aggiuntivi.
  • 【Tessuto di alta qualità】 Questa maglia da ciclismo è realizzata al 100% in poliestere di alta qualità, super morbido, delicato sulla pelle, leggero, resistente e ad asciugatura rapida, non danneggia la pelle. Tessuto a rete a pettine traspirante avanzato sulla schiena e sui fianchi, i tessuti traspiranti e confortevoli sono come respirare sulla superficie della pelle, mantenendoti fresco e comodo in ogni momento, portandoti a un'esperienza di guida eccellente.
  • 【PADERGONOMICO】 9D cuscino in silicone antiurto ad alta elasticità per ridurre l'attrito, che può ridurre l'attrito con la pelle, anche attutire l'impatto sull'anca quando si guida in strada irregolare. adattarsi bene intorno ai fianchi senza scivolare, proteggere l'osso dell'anca da lesioni. 9D design anatomico e strato perforato per l'imbottitura del cavallo. e il rilievo a bassa pressione nel mezzo è vantaggioso per la circolazione dell'aria e più traspirante.
  • 【Certificata SBS con cerniera completa e strisce antiscivolo in silicone】La cerniera anteriore SBS di alta qualità scorre facilmente, Le cerniere hanno superato test rigorosi per evitare che si rompano o si incastrino. La funzione autobloccante assicura che la cerniera non scivoli durante la guida se si attiva il blocco.Le strisce in silicone antiscivolo di nuova concezione di HECLOK sull'orlo della maglia,impediscono ai vestiti di scivolare
  • 【Servizio clienti】 Ci impegniamo a fornire prodotti e servizi di alta qualità. Crediamo che i nostri vestiti da bici MTB possano aiutarti a goderti la felicità di andare in bicicletta in modo più comodo e libero.forniamo qualità di prima classe e design unico. Se la dimensione o la qualità non sono adatte, non esitate a contattarci, lo risolveremo immediatamente. Non siamo di dimensioni americane. Si prega di visualizzare l'immagine della tabella delle taglie prima di ordinare.

La causa della separazione tra Uijtdebroeks e la Bora

Dietro alla separazione tra Cian Uijtdebroeks e la Bora-Hansgrohe, non ci sarebbe solo la volontà del corridore di correre nel team più forte del momento, insieme alla UAE Team Emirates, ma anche un trattamento non corretto da parte del team nei confronti del corridore. O almeno questo è ciò che sostiene lo stesso Uijtdebroeks, secondo quanto riportato da Thijs Zonneveld, giornalista de Algemeen Dagblad, importante tabloid olandese, il quale ha addirittura parlato di bullismo da parte del team nei confronti del corridore.

La risposta è arrivata immediatamente da Bernard Eisel, attuale direttore sportivo della Bora Hansgrohe, a GCN, negando categoricamente le accuse di bullismo e anche il fatto che alcuni corridori avessero creato, addirittura, un gruppo anti Cian Uijtdebroeks.

Eisel sostiene, invece, come il belga, come tutti gli altri corridori del team, in particolare quelli di punta: “aveva l’intera squadra a prendersi cura di lui e, per come la vedo io, hanno fatto un ottimo lavoro proteggendolo“. Inoltre, il direttore sportivo della Bora ha concluso dicendo come non si possa fare altro ora se non aspettare l’esito del tribunale per capire quale sarà l’esito di questa saga.

L’UCI, in pronta risposta alla saga UijtdebroeksBora, ha rivelato come “le regole in vigore verranno assolutamente rispettate“. Ciò significa che l’Unione Ciclistica Internazionale andrà in fondo alla situazione, assicurandosi che le regole contrattuali e le clausole applicabili siano state rispettate e che nessuna norma sia stata violata. Vedremo tra qualche giorno, considerando che la stagione è prossima a partire a Gennaio in Australia, il responso definitivo. Nel frattempo, Cian Uijtdebroeks ad oggi si sta allenando con la Jumbo-Lease a bike, nel loro training camp invernale e si considera a tutti gli effetti un nuovo corridore dei calabroni olandesi.

 

Marco Rosso

Piemontese di 23 anni, appassionato di ciclismo fin dalla nascita. Sto studiando Lettere all'università di Torino e mi piace disimpegnarmi con il giornalismo. Ho partecipato da amatore a 2 Giri delle Fiandre, 1 Liegi Bastogne Liegi, oltre ad aver scalato lo Stelvio da Bormio a 13 anni, per assistere a una tappa del Giro. Inoltre ho assistito dal vivo a: 4 Mondiali di ciclismo su strada, 3 Giri delle Fiandre, 1 Liegi, 1 Freccia Vallone, oltre a numerosissime tappe del Giro d'Italia e del Tour de France. Insomma, per me il ciclismo non è solo una passione ma qualcosa di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *