Tour de France 2024: una partenza spettacolare dall’Italia

Svelato a fine ottobre, il percorso del Tour de France 2024 rappresenta sicuramente un evento straordinario soprattutto per l’Italia e per gli italiani. La partenza da Firenze e le prime quattro tappe in territorio nostrano sono, certamente per gli appassionati ma non solo, un appuntamento imperdibile e irripetibile probabilmente per molti anni. Le ventuno tappe ricopriranno un totale di 3492 chilometri, per circa 50000 metri di dislivello complessivi, a delineare una Grande Boucle decisamente dura e in linea con le ultime edizioni. Chiaramente saranno presenti i milgiori corridori al mondo, dal detentore Jonas Vingegaard al suo più grande rivale Tadej Pogacar, passando per i grandi corridori da classiche, come il campione del mondo Mathieu Van der Poel.

Una prima settimana italiana

Come anticipato, la prima maglia gialla verrà assegnata in una frazione molto insidiosa che porterà il gruppo da Firenze a Rimini, in una tappa di 206 chilometri e circa 3000 metri di dislivello, dove a prevalere dovrebbe essere un corridore da classiche stile Liege Bastogne Liege. Il giorno seguente altra frazione interessantissima con la doppia scalata del Colle San Luca e, quindi, l’arrivo a Bologna. Infine nella tappa 3, la prima occasione per le ruote veloci da Piacenza a Torino.

Martedì 2 Luglio, durante la tappa 4, la carovana del Tour tornerà in Francia, quando i corridori dovranno affrontare la prima vera, anche se breve, tappa alpina, con arrivo a Valloire, dopo la scalata del Col du Galibier. A seguire due frazioni per le ruote veloci prima della cronometro individuale da Nuit Saint-Georges a Gevrey-Chambertin, di 25 chilometri. Dopo un’altra tappa, l’ottava, che dovrebbe essere adatta agli sprinter, la settimana si conclude con una frazione inedita per la Grande Boucle, con 14 settori di strada bianca attorno a Troyes, sede poi di arrivo.

Bestseller n. 1
HOMTOL Abbigliamento Ciclismo Set Manica Corta Tuta Ciclismo Uomo Completo Ciclismo Estivo per Bici da MTB con Pantaloncini Imbottiti in Gel Traspirante e Ad Asciugatura Rapida
  • 【Traspirabilità&Elasticità】Manica corta da ciclismo la parte superiore è realizzata in tessuto sportivo a maglia piccola, olandese e i pantaloni sono realizzati in tessuto sportivo ad alta elasticità, che ha una forte traspirazione e traspirabilità per mantenerlo liscio e asciutto.
  • 【Design Speciale】Questa maglia a maniche corte è progettata con : le tre tasche posteriori, i dettagli catarifrangenti e le fasce aderenti elastiche di silicone sull'orlo che evita i vestiti di scivolare verso su. Avrai la comodità e la motivazione necessarie per continuare a pedalare aspettando l'estate.
  • 【3D Gel pad】 I pantaloncini con 3D gel, che indebolisce lo shock e che Le farà sentir essere protetto anche se vai in bicicletta per un lungo tempo.
  • 【FULL ZIP】La chiusura lampo integrale permette di regolare il grado di ventilazione, facilmente rendendo la camicia facile da indossare e da togliere. Lo zip ha superato severi test necessari per evitare che si incrinino o si blocchino.
  • 【GARANZIA】Tessuti elastici, adatti per le donne di sesso maschile. Sono prodotti con cura, e materiali di qualità, In caso di domande, non esitate a contattare il nostro servizio clienti.
OffertaBestseller n. 2
X-TIGER da Ciclismo Uomo 5D Gel Salopette Pantaloncini Corti Imbottiti Set di Abbigliamento Ciclista
  • 【3 + 1 TASCHE POSTERIORI E SICUREZZA】 La maglia da ciclismo da uomo ha 3 ampie tasche posteriori e 1 tasca con cerniera extra riflettente, che possono darti molto spazio per bottiglie d'acqua, cibo e altri oggetti essenziali per il ciclismo, le cerniere riflettenti della maglia della bici ed extra riflettente strisce per una guida più sicura di notte
  • 【DUREVOLE E CONVENIENTE】Abbiamo migliorato le cuciture dei pantaloncini da bici per uomo con una tecnologia di giunzione più forte e duratura, così non devi più preoccuparti dello scenario imbarazzante dei pantaloni da bicicletta che si strappano durante la corsa e abbiamo aggiunto tasche con cerniere riflettenti sul retro dei pantaloncini per rendere la guida più comoda e sicura
  • 【CUSCINO IMBOTTITO IN GEL 5D】Pantaloncini da ciclismo da uomo con imbottitura in gel 5D appositamente progettata, progettato con la forma del sedile della bici e imbottitura addensata in gel cucito, che fornisce una migliore protezione dall'attrito tra i fianchi e il sedile della bici rispetto ai normali cuscini, quindi in modo efficace alleviare il dolore dei lunghi viaggi.
  • 【TRASPIRAZIONE DELL'UMIDITÀ E ASCIUGATURA RAPIDA】 Materiale delle camicie da bici: 100% poliestere, pantaloni corti con imbottitura in gel: 87% Lycra + 13% Poly ogni volta che sei sudato, il completo da ciclismo non aderisce mai alla tua pelle, ha un'asciugatura rapida caratteristica che ti fa sentire più a tuo agio.
  • 【PERFETTO PER IL CICLISMO】I pantaloncini da ciclismo e le salopette ottimizzano le prestazioni muscolari e consentono una gamma completa di movimento. La striscia di silicone impedisce lo scivolamento dell'abbigliamento da ciclismo, che è un eccellente set di abbigliamento da bicicletta.

Arrivano le montagne

La seconda parte del Tour riprende, dopo il primo giorno di riposo, con una frazione adatta ai velocisti. La tappa 11, invece, presenta un arrivo in quota a Le Lioran, sul Massiccio Centrale, dopo 211 chilometri e più di 4000 metri di dislivello. Nel fine settimana, dopo altre due tappe relativamente facili, in cui gli uomini di alta classifica potranno tirare il fiato, il gruppo dovrà affrontare altri due arrivi in salita: la tappa 14 con la scalata a Saint-Lary-Soulan Pla D’Adet e la tappa 15 con l’arrivo in quota a Plateau de Beille. Un weekend da quasi 10000 metri di dislivello dove coloro che occuperanno la top 10 dovranno darsi battaglia e, in caso di crisi, qualcuno potrebbe saltare.

La terza settimana presenta solamente una tappa facile, la sedicesima, in cui andrà in scena l’ultima volata del Tour 2024. In seguito tutte tappe in cui i corridori in classifica non potranno perdere terreno, a partire dalla frazione 17, da Saint-Paul-Trois-Chateaux a Superdevoluy, prima di una tappa adatta molto probabilmente alle fughe che si concluderà a Barcelonette. Le restanti tre tappe recitano rispettivamente: arrivo in quota a Isola 2000 nella diciannovesima, arrivo in salita sul Col de la Couillole nella ventesima e cronometro conclusiva di 34 chilometri da Monaco a Nizza, che decreterà il campione della Grande Boucle.

L’edizione del 2024 sarà per il Tour de France una vera e propria novità, sia per la sede di partenza che, soprattutto, per quella di arrivo che, dopo moltissimi anni, non sarà Parigi, a causa della vicinanza con i Giochi Olimpici, ospitati proprio nella capitale francese. Lo spettacolo sarà, come sempre, all’ordine del giorno e potendo godere di ben quattro tappe sul nostro territorio sarà un’occasione da non perdere.

Marco Rosso

Piemontese di 23 anni, appassionato di ciclismo fin dalla nascita. Sto studiando Lettere all'università di Torino e mi piace disimpegnarmi con il giornalismo. Ho partecipato da amatore a 2 Giri delle Fiandre, 1 Liegi Bastogne Liegi, oltre ad aver scalato lo Stelvio da Bormio a 13 anni, per assistere a una tappa del Giro. Inoltre ho assistito dal vivo a: 4 Mondiali di ciclismo su strada, 3 Giri delle Fiandre, 1 Liegi, 1 Freccia Vallone, oltre a numerosissime tappe del Giro d'Italia e del Tour de France. Insomma, per me il ciclismo non è solo una passione ma qualcosa di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *