UAE Tour Percorso e Favoriti

Riparte la stagione e come di consueto dopo la lunga trasferta in terra d’Australia il World Tour riparte dagli Emirati Arabi con l’UAE TOUR

Gara di casa per l’omonima squadra dell’emirato ed occasione per tutte le seconde linee per provare a centrare il successo in questa breve corsa a tappe che cattura attenzione e fascino con le sue immense strade tra le dune del deserto

Programma

La gara si svolgerà su 7 tappe tra le quali 4 per velocisti, 2 per scalatori e una cronometro individuale di 12 km. Decisive saranno le salite di Jabel Jais (18,94 km al 5,3%) alla terza tappa, e poi la salita di Jebel Hafeet (10,8 km al 6,6%) prevista per la settima frazione.

Di seguito l’elenco completo delle tappe:

  • 19 febbraio, tappa 1: Al Dhafra Walk Madinat Zayed – Liwa Palace (143 km)
  • 20 febbraio, tappa 2: Al Hudayriyat Island – Al Hudayriyat Island (12.1 km)
  • 21 febbraio, tappa 3: Al Marjan Island – Jebel Jais (176 km)
  • 22 febbraio, tappa 4: Dubai Police Officer’s Club – Dubai Harbour (173 km)
  • 23 febbraio, tappa 5: Al Aqah – Umm Al Quwain (182 km)
  • 24 febbraio, tappa 6: Louvre Abu Dhabi Museum – Abu Dhabi Breakwater (138 km)
  • 25 febbraio, tappa 7: Al Ain – Jebel Hafeet (161 km)

 

Squadre e favoriti

Ben 20 le squadre World Tour presenti al via con tanti corridori di spicco sia per la classifica generale che per gli arrivi in volata. Su tutti spiccano i padroni di casa della UAE con Adam Yates che vestirà i galloni di capitano supportato da McNulty. Tra gli altri uomini per la classifica generale ricordiamo Bilbao (Bahrein), la possibile sorpresa Plapp (Jayco), Pedro Lopez (Trek) e O’Connor fresco di cambio squadra con la nuova Decathlon.

Molto interessante anche il panorama della ruote veloci con tanti corridori a contendersi le volate previste. Tra i principali citiamo Bauhaus (Bahrein) , Groves (Alpecin), (Kooji (Visma), Merlier (Soudal), Jakobsen (nuovo velocista della DSM), il nostro Viviani (INEOS), e il sempre temibile Cavendish (Astana)

Vincenzo Davide Catania

Vincenzo Davide Catania ha 35 anni e vive tra i ridenti colli di Bologna dove lavora come Chirurgo Pediatra presso l’Ospedale Sant’Orsola. Sposato con una donna meravigliosa che gli ha regalato 2 piccoli angeli, Giulia ed Emanuela. La passione per il ciclismo riemerge nei ricordi adolescenziali delle epiche imprese del Pirata, delle roboanti vittorie di Cipollini e Petacchi e delle imprese, nelle fredde terre del Nord, di Bartoli. Passista per natura e vocazione, nel poco tempo libero, spesso rubato al sonno alle prime luci dell’alba, coltiva la propria passione per la bici in una sfida costante con se stesso nella scoperta di nuovi e stimolanti percorsi che lo riportino ad un contatto puro con la natura delle montagne e del bosco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *