Servizio di valutazione bici da corsa usate: veloce e affidabile

Tra le tematiche che più spesso vengono sottoposte ad un portale di ciclismo c’è sempre la valutazione delle bici da corsa usate. Si tratta di un argomento delicato, sui cui non esistono delle linee guida universali. In particolare calcolare il valore di una bici usata, può essere molto complesso perché occorre tenere in considerazioni molti aspetti, come ad esempio:

  • anno di produzione della bici;
  • numero di precedenti proprietari;
  • stato di usura dei componenti;
  • qualità e valore del “gruppo” montato;
  • materiali di costruzione;
  • ruote, manubrio e sella montati;
  • freni rim o a disco;
  • cambio elettronico o meccanico;
  • numero delle velocità;
  • zona d’Italia in cui viene venduta la bici.

Questi sono solo alcuni degli aspetti che chi vende o acquista dovrebbe prendere in considerazione per la valutazione delle bici da corsa usate. Come è facile intuire però non tutti possono possedere la passione o il tempo necessario per essere sempre aggiornati su queste nozioni e saperle inoltre individuare. Anche per questo motivo, unito alla forte passione che abbiamo per le bici da corsa, abbiamo deciso di offrire un servizio di valutazione.

Ottenere una valutazione della tua bici da corsa usata

Se vuoi una valutazione della tua bici da corsa affidabile, puoi contattarci tramite WhatsApp al numero 3408674810, tramite la nostra Pagina Facebook o all’indirizzo mail gazzettadelciclismo@gmail.com. Non dovrai far altro che inviarci delle foto dettagliate della tua bici (scattate sul lato destro dove è presente il gruppo e il pacco pignoni) e alcune informazioni. Dovresti comunicarci:

  • l’anno di acquisto;
  • il marchio del costruttore;
  • il modello della bici;
  • i materiali di costruzione;
  • la tua zona geografica.

Se non disponi di alcune di queste informazioni non preoccuparti, cercheremo di risalirvi noi. Sul prezzo influisce molto anche il valore dei componenti, non a caso esiste una classifica cambi shimano bici da corsa e uno stesso corrispettivo esiste anche per Campagnolo e Sram. Di seguito trovi una serie di FAQ relative alla valutazione di una bici da corsa.

Quanto costa il servizio di valutazione della tua bici da corsa e cosa include il servizio?

Per noi valutare le bici è una passione ma lo facciamo con impegno e serietà. Il servizio include una valutazione monetaria, un prezzo di vendita consigliato e un breve testo scritto riportante le motivazioni della valutazione. Cosa chiediamo in cambio? Semplicemente una colazione, faremo virtualmente colazione con te, mentre valutiamo la tua bici, magari in pausa caffè. Hai capito bene, chiediamo solo un’offerta minima di 2 euro (sarai tu a decidere se vuoi darci qualcosa in più). Dopo averci contattato riceverai informazioni circa i metodi di pagamento.

Servizio di valutazione bici da corsa usate: veloce, sicuro e affidabile

In questo modo aiuterai il portale a sostenersi ma soprattutto otterrai una valutazione utilizzabile in fase di contrattazione, perché potrai dire di aver fatto valutare la tua bici da degli esperti del settore. Ovviamente, visto il prezzo bassissimo e puramente simbolico, puoi far valutare non solo una tua bici ma anche una che stai pensando di acquistare, in modo da avere un raffronto sul prezzo dell’usato. Utilizza questo servizio e scopri il giusto prezzo di una bicicletta da corsa, in base alla sua componentistica, limitando il rischio di essere vittima di una truffa.

Perché anche la zona influisce sul valore di una bici da corsa?

Come ogni oggetto presente in commercio, il prezzo dipende anche dalla domanda. Più le bici vengono commercializzate nella tua zona, maggiore sarà l’offerta (anche dell’usato) e di conseguenza i prezzi saranno leggermente più bassi. Nelle zone d’Italia in cui il ciclismo su strada è leggermente meno praticato il prezzo, e di conseguenza il valore di una bici, risulterà leggermente più alto. Nell’offrirti una valutazione terremo conto dei prezzi medi della zona.

In quanto tempo realizzeremo la valutazione della tua bici?

Ci impegniamo per farlo in 24 ore (festivi esclusi) ma solitamente riusciamo a rispondere a queste richieste nel giro di poche ore.

Quanto si svaluta una bici da corsa?

Il processo di svalutazione di una bici non è molto differente da quello di un auto. Le bici di alta gamma, a prescindere dal costruttore, si svalutano in media almeno il 30% dopo un anno dall’acquisto. I modelli meno ricercati subiscono invece una svalutazione che arriva al 40% in un anno e in alcuni casi anche al 50%. La svalutazione prosegue poi negli anni successivi ma, ovviamente con un ritmo molto più lento rispetto al primo anno.

In termini economici sarebbe quindi sempre vantaggioso “sfruttare” una bici per almeno 3/4 anni prima di rivenderla.

Ci sono dei marchi che hanno un valore maggiore?

Trek, Colnago, Wilier, Cervelò, Scott, Bianchi, Pinarello, BMC, Cannondale e chi più ne ha, più ne metta, hanno di base lo stesso valore. Sono cioè tutti marchi di riferimento e il valore della bici dipende dal modello e dai materiali impiegati (carbonio, alluminio o acciaio per lo più). Va però precisato che le bici realizzate da marchi locali e meno blasonati, per quanto possono avere ottime prestazioni, tendono ad avere un valore minore quando vengono vendute come usato.

Realizziamo anche valutazioni di bici storiche?

No, semplicemente perché non abbiamo tutte le competenze necessarie in questo ambito e non vorremmo mai fornire indicazioni sbagliate. Di conseguenza valutiamo solo bici realizzate a partire dagli anni 90, fino ad arrivare ad oggi.

Annunci

DavePeriodista

Davide Bagnoli è un giornalista iscritto all’albo dell’Emilia Romagna. Nella sua carriera si è occupato di cronaca di ogni genere, ha sempre cercato di farlo con passione e con il sorriso sulle labbra. Quando possibile cerca di trasmettere il suo sorriso anche ai lettori, ama scrivere e questo lo ha portato a pubblicare due libri. La sua più grande passione sportiva è il ciclismo, sport che ama e pratica nel (poco) tempo libero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001 Gazzetta del Ciclismo partecipa al programma associati di Amazon Services LLC e di altri store. Potrebbe ricevere una commissione sugli acquisti effettuati tramite i link presenti sul sito.