Vuelta21 tp 9: Caruso scrive ancora un’altra pagina di storia(71 km in fuga)

Damiano Caruso da favola, il siciliano torna ad emozionarci dopo la tappa da lacrime al Giro d’Italia dove aveva provato a far saltare il banco. Oggi Damiano ha avuto il coraggio di tentare un’impresa d’altri tempi, scattando a 71 km dal traguardo, andando a guadagnarsi km dopo km un vantaggio enorme sul gruppo maglia roja (arrivando a guadagnare più di 5 minuti sulla maglia roja).

La Jumbo Visma e la Ineos negli ultimi 40 km hanno lavorato per limare il vantaggio di Damiano ma il campione siciliano ha saputo tenere un’andatura davvero tale da permettergli di conservare un buon vantaggio in vista delle rampe finali. L’ultima salita, l’atteso Alto de Velefique iniziata ai – 13 dal traguardo, è stata presa dal grande Damiano con 5, 15 di vantaggio sul gruppo e 3, 30 sugli altri fuggitivi.

Sulle pendenze dure della salita finale il vantaggio di Damiano ha iniziato ad assottigliarsi, per l’andatura forsennata del gruppo dei migliori. Gruppo da cui sono fuoriusciti inaspettatamente Landa (Haig diventa l’uomo di classifica della Bahrain) e Vlasov, mentre hanno lottato con le unghie e con i denti Aru e Ciccone per limitare il distacco in classifica. Ai – 2,4 km dal traguardo il vantaggio di Caruso era di 2,16 secondi su Roglic e Mas che nel frattempo si sono avvantaggiati su tutti gli altri. Soffre sulle rampe di questa salita anche Bernal che lotta duramente per non perdere troppi secondi in classifica ma non appare al top come al Giro.

Dopo 71 km di fuga, oggi Damiano scrive un’altra pagina di Storia del Ciclismo, regalandoci un’altra favola, dopo la vittoria all’Alpe Motta. Gazzetta del Ciclismo ringrazia Damiano per le emozioni che ci ha saputo regalare anche oggi. Ci uniamo a Magrini e Luca di Eurosport nel dire che ti vogliamo bene! NB Damiamo oggi ha conquistato anche la maglia a poix del miglior scalatore!

Ordine di arrivo nona tappa Vuelta 2021

  1. Damiano Caruso;
  2. Roglic;
  3. Mas;
  4. Haig;
  5. Miguel Angel Lopez;
  6. Yates;
  7. Mader;
  8. Ciccone;
  9. Bernal;
  10. De la Cruz.

Classifica generale Vuelta 2021 dopo la nona tappa

  1. Roglic;
  2. Mas a 28”;
  3. Miguel Angel Lopez a 1,21”;
  4. Haig a 1,42”;
  5. Bernal a 1,52”;
  6. Yates a 2,07”:
  7. Ciccone a 2,39′;
  8. Kuss a 2,40”;
  9. Grossschartner a 3,25”;
  10. De la Cruz a 3,55”;
  11. Vlasov a 3,55”;
  12. Mader a 4,00”;
  13. Meintjes a 4,05”;
  14. Fabio Aru a 4,36”;
  15. Damiano Caruso a 5,35”.

DavePeriodista

Davide Bagnoli è un giornalista iscritto all’albo dell’Emilia Romagna. Nella sua carriera si è occupato di cronaca di ogni genere, ha sempre cercato di farlo con passione e con il sorriso sulle labbra. Quando possibile cerca di trasmettere il suo sorriso anche ai lettori, ama scrivere e questo lo ha portato a pubblicare due libri. La sua più grande passione sportiva è il ciclismo, sport che ama e pratica nel tempo libero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.